La ricerca sugli atteggiamenti umani verso i robot, specialmente quelli che ci assomigliano sempre di più, è condotta sotto una prestigiosa sovvenzione del Consiglio Europeo della Ricerca dalla prof. Agnieszka Wykowska e dal suo team. Il ricercatrice polacca, che ha una vasta esperienza internazionale, sta cercando una risposta alla domanda se e quando le persone attribuiscono la causalità intenzionale ai robot. Il team della professoressa Wykowska ha studiato, tra le altre cose, l'effetto dello sguardo del robot sulle prestazioni umane e ha dimostrato che lo sguardo del robot è trattato come un segnale sociale che influenza le prestazioni sui compiti e le strategie decisionali.
Le applicazioni cliniche dei robot umanoidi sono anche un'area estremamente eccitante della ricerca della professoressa. Il suo team ha sviluppato protocolli per l'addestramento delle abilità sociali assistito da robot per bambini con diagnosi di disturbo dello spettro autistico (ASD). I risultati di questa formazione mostrano che l'uso di robot umanoidi nella formazione ASD potrebbe essere un metodo estremamente promettente per aiutare e sostenere questa popolazione clinica. La ricerca della prof. Wykowska all'Istituto Italiano di Tecnologia contribuisce alla progettazione di robot centrati sull'uomo che un giorno ci assisteranno nei compiti quotidiani e ci supporteranno nelle attività educative e sanitarie.
Stampa